• 2minuti del tuo tempo per leggere questo articolo

Il DL 19/2024 è stato convertito nella legge n. 56 del 29 aprile 2024 “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 2 marzo 2024, n. 19, recante ulteriori disposizioni urgenti per l’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR)” , pubblicata in GU Serie Generale n.100 del 30-04-2024 – Suppl. Ordinario n. 19, che è entrata in vigore il 1° maggio 2024. Nella legge ci sono due modifiche ai quali i soggetti attuatori devono prestare particolare attenzione.

  1.  Aggiornamento dei cronoprogrammi e delle spese su Regis: se da una parte, la legge di conversione ha prorogato al 31 maggio 2024 i termini per l’aggiornamento dei cronoprogrammi su Regis (precedentemente il termine il 2 aprile), dall’altra, entro la nuova scadenza, i soggetti attuatori dovranno aggiornare il sistema  con i cronoprogrammi procedurali e finanziari di tutti gli interventi non più con riferimento alla data 31 dicembre 2023, ma a quella del 31 maggio 2024.
  2.  Anticipazioni: viene mantenuto quanto disposto dall’art. 11 c.1 che prevede l’aumento delle anticipazioni iniziali erogabili ai soggetti attuatori al 30% del contributo assegnato. Nella legge di conversione, è stata però inserita una  modifica che prevede che il relativo accredito sia effettuato entro 30 giorni dalla richiesta.

Naturalmente occorre una attenta lettura della legge, facilitata dalla nota che Anci a diffuso a beneficio degli enti locali.

Responsabile Area Contabile di Kibernetes | + articoli

Laureato in Economia Aziendale, Indirizzo Matematico all'Università "Ca' Foscari" di Venezia, è il Responsabile e coordinatore del team di esperti per l'Area Contabile Kibernetes.
Formatore abilitato dal FUAP, è stato docente ai Master MIMAP dell'Università Tor Vergata. È autore di diversi articoli specialistici pubblicati su Italia Oggi e IlSole24Ore.